Accetto l'uso dei cookie.

 en






La casa d'aste


La casa d’aste e galleria d’arte Sant’Agostino fu fondata da Pier Carioggia a Torino nel 1969; l'indirizzo della prima sede, situata al numero 5 di via Sant'Agostino, suggerì al  fondatore il nome da attribuire all'azienda.

Nel corso del 1977 Pier Carioggia iniziò la collaborazione con Giorgio Circosta, associandolo molto presto alla sua attività. Il sodalizio tra i due amici, consolidatosi in 30 anni di lavoro in comune, fu bruscamente interrotto dall'improvvisa e prematura morte di Giorgio Circosta, avvenuta nell'ottobre 2007.

Mario Sironi "L'ingegnere" 1928

Nel frattempo, nel 1983, i due soci avevano trasferito la galleria di pochi isolati, al numero 15 di corso Siccardi. Sebbene più ampia ed elegante, la nuova sede non consentiva ancora di ospitare le aste. Le esposizioni e le tornate d'asta, pertanto, continuavano a essere dislocate in un grande teatro o nelle sale da riunione di un Grand Hotel cittadino. Inevitabile, dunque, la decisione di acquistare un immobile spazioso adeguato all'attività di una casa d'aste, in cui si potesse gestire con maggior facilità il numero sempre crescente di opere che affluivano in galleria e in cui si potessero direttamente allestire le esposizioni e le tornate di vendita delle aste. La prima esposizione d'asta svoltasi in sede fu la quarantaquattresima della serie ed ebbe luogo negli ultimi giorni del mese di maggio 1993.

Da allora la Sant'Agostino ha conosciuto un crescente successo esitando nelle sue aste un sempre maggiore numero di opere di grande rilievo. A titolo di esempio, ricordiamo lo straordinario "Ingegnere" di Sironi, celeberrimo olio su tela dipinto nel 1928, che fu venduto a 450.000 euro nel corso dell'ottantaquattresima asta, svoltasi il 17 novembre 2003.

Le aste della Galleria Sant’Agostino, benché continuino a essere particolarmente specializzate in dipinti e sculture dell'800, del '900 e contemporanee, hanno tuttavia allargato il proprio raggio d'azione al design e alle arti decorative del ‘900, ad argenti, gioielli e orologi, alle opere d'arte antica, arredi, oggettistica e alle automobili classiche e da collezione, conseguendo eccellenti risultati sia per la percentuale di lotti venduti, sia per l'elevato livello dei prezzi di aggiudicazione che, non di rado, hanno moltiplicato i valori di stima.

Nel corso della  più che quarantennale attività, le aste Sant'Agostino hanno esitato oltre 90.000 lotti, premiate da una clientela che ne apprezzano l'estrema e ben nota serietà. La nostra casa d'aste è tra le poche che rispondono a tempo indeterminato dell'autenticità delle opere vendute.

Il 18 dicembre 2015 il fondatore della casa d'aste Sant'Agostino, Pier Giuseppe Carioggia, viene a mancare improvvisamente e prematuramente. Da quel momento la conduzione dell'azienda passa nelle mani dei suoi figli Vanessa e Claudio, che proseguono l'opera del padre con grande entusiasmo e spirito innovativo, pur nel rispetto della tradizione.